Vino e caffè

SELEZIONE SPECIALTY COFFEE, ATTENZIONE PER I TERROIR COME PER I VINI

Il momento dedicato alla pausa caffè sta cambiando: i tempi di preparazione e di degustazione non sono più rapidi e scontati, diventano slow ed esperienziali. La mitica "cremina" non è più l'unico parametro indicativo di una buona tazzina.

 

Come per il vino, le buone pratiche agricole, la qualità dei terreni coltivati, la raccolta e la selezione manuale dei chicchi sono gli ingredienti irrinunciabili per identificare lo "Specialty Coffee".

 

Con la provenienza della materia prima si celebrano l'artigianalità della produzione e la capacità di narrazione del caffè. La bontà di un caffè non è il risultato di un colpo di fortuna ma è la conseguenza di un percorso fatto di cultura e consapevolezza. Valorizzare l'arte dell'estrazione è far assaporare un equilibrio di sapore in cui è superfluo aggiungere zucchero. La Quality Coffee Experience vuole restituire "anima" al caffè.

 

Sono l'attenzione ai terroir, la tracciabilità della materia prima e la sostenibilità della produzione con contadini adeguatamente retribuiti e attenti alla selezione di chicchi senza difetti primari a fare di un caffè uno "Specialty".

 

Ogni piantagione ha una sua peculiare e specifica lavorazione agricola indispensabile per conferire alla bevanda Caffè un gusto del tutto particolare, accompagnato da sfumature di sapori diverse tra loro.

 

Il nostro cliente sceglie di dedicare un minuto in più alla scelta per la degustazione del proprio caffè, si affeziona a questa opportunità ritrovando un rapporto rispettoso di stagionalità e terreni.

 

Sta avvenendo come accaduto con l'evoluzione nella scelta dei vini, prima il vino ero solo bianco o rosso, ora si sceglie un calice per la regione di provenienza e il vitigno.

 

Scopri la Specialty Coffee Experience con selezioni di differenti terroir Etiopi e condividi la tua opinione ...

 

0 commentaires

Laisser un commentaire

Tous les commentaires du blog sont vérifiés avant d'être publiés